Quando una coppia di galleristi di Parigi ha deciso di costruire per sé e i figli lo chalet di montagna che sognava da tempo, non sapeva ancora in quale avventura si sarebbe imbarcata. Certo non ha scelto un territorio facile, ma da quelle parti è cresciuto il padre di famiglia e la questione di un luogo alternativo non si poneva proprio.

 Lo chalet moderno di Manigod è rivestito in legno

Dentro e fuori, basamento a parte, lo chalet è interamente rivestito in legno. Davanti alla cucina, la grande terrazza protetta da neve e vento dal tetto si affaccia sul magnifico paesaggio alpino verso sud.

Arredo essenziale dai toni chiari nello chalet di Manigod

Toni chiari e arredo essenziale nel piano più alto dello chalet dedicato a living e cucina, dove le grandi vetrate portano la montagna in casa. A destra il grande camino a legna del soggiorno (Fondis).

 

Ci troviamo nello Ski Resort del lago di Annecy in Alta Savoia, rinomato comprensorio sciistico e zona protetta in cui le normative per la costruzione di nuovi edifici sono a dire poco rigorose allo scopo di preservare lo stile tradizionale. I due esperti di fotografia contemporanea avevano un’idea decisamente più moderna della tipica baita tramandata dai secoli e intendevano realizzarla. 

 

Lo chalet moderno nella neve dell'Alta Savoia

Lo chalet si trova a 1500m di altitudine a poca distanza dalle piste. Sopra il basamento in cemento con posto auto e locali servizio, il piano notte con cinque piccole camere. L’ultimo piano sotto le falde del tetto con il fronte interamente vetrato, si posa sulla struttura come un corpo diverso dal chiaro segno contemporaneo.

 

Il compito di sbrogliare la matassa dei regolamenti che definiscono le proporzioni degli edifici, la grandezza delle aperture, la pendenza del tetto e i materiali da utilizzare è stato affidato allo studio parigino Razavi Architecture. Guidato da Antoni Briones, il team di lavoro ha studiato l’architettura locale per comprenderne il senso funzionale e “tradotto” il concetto in un progetto d’interpretazione contemporanea che bada alla qualità degli spazi e rinuncia a elementi artificiosi e obsoleti. Un concetto seguito anche nell’arredo, sobrio e moderno, che si affida a pochi mobili dallo stile nordico e ad alcuni pezzi di design vintage che i padroni di casa hanno portato da Parigi.

 

La cucina su misura dello chalet: nera su legno

La cucina realizzata su misura dallo storico brand francese Schmidt si inserisce sotto la falda del tetto. Di colore quasi nero, crea un forte contrasto con il continuum in legno color miele che riveste tutte le altre superfici della casa.

la camera da letto dello chalet di montagna: design caldo ma essenziale

Nelle camere da letto l’affascinante mix tra il rustico e l’elegante. Le pareti esterne sono in legno, quelle divisorie interne hanno il colore grigio scuro della pietra. L’arredo è essenziale, l’unico lusso è la moquette dei pavimenti, per muoversi anche scalzi.

 
 
 

Il contrasto tra i toni del legno e il grigio della pietra si ripete anche nei bagni, questa volta con delle piastrelle in gres porcellanato ad effetto pietra di Mirage. Sanitari Dornbracht, piatto doccia Duravit, lavabo Alape. 

 

Le classiche baite di montagna ci piacciono moltissimo viste da fuori, un po’ meno quando siamo all’interno e dobbiamo spiare verso panorami mozzafiato da stanze piccole e basse attraverso minuscole aperture.
Per la famiglia di Parigi che passa qui tutte le sue vacanze d’estate e d’inverno, era importante creare una casa dalla qualità di vita diversa e, senza stravolgere la tradizione locale, non ha esitato a modificare le consuetudini più tipiche dell’architettura alpina. Inserendo grandi aperture, nel rispetto delle dimensioni e dei materiali del luogo, creando un soggiorno aperto al riparo del tetto, spostando la zona notte al piano basso e sfruttando il piano superiore a tutta l’altezza per il living, ha creato lo chalet moderno: la perfetta sintesi tra la consolidata esperienza del passato e la tecnologia d’avanguardia.

 

image

Project info

Chalet di montagna

Luogo: Manigod, Annecy Ski Resort, Francia
Dimensioni: 200 mq ca.

Progettazione:
Studio Razavi Architecture
28 rue de Trevise – Parigi, Francia
Responsabile progetto Andoni Briones
www.studiorazavi.com

Facebook Studio Razavi
Instagram: @studiorazavi 


Foto: Courtesy Studio Razavi 
Credits Olivier-Martin Gambier  
Foto Project Info Credits Simone Bossi

La ditta SOLUZIONE SPAZIO srl oltre che di vendita di mobili e arredamento a Roma  si occupa anche di ristrutturazione di case e apartamenti a Roma, Può essere considerato, quindi, come un contenitore di idee e professionalità al servizio di chi vuole vivere la propria casa in maniera unica. Leggi tutto >>>