Antrax IT, azienda leader nella produzione di radiatori d’arredo ad alta tecnologia, dal 1996 racchiude la sua filosofia in tre parole chiave: innovazione, risparmio energetico e sostenibilità. Ricerca e sperimentazione, infatti, sono i fiori all’occhiello di questo brand, che da sempre interpreta il termoarredo come un progetto orientato alle esigenze del presente, ma con un occhio sul domani. Il tutto incorniciato da un design ricercato e contemporaneo, interpretato dai grandi firme del design come Matteo Thun e Antonio Rodriguez, Victor Vasiley, Piero Lissoni e Daniel Libeskind.

Tantissime le proposte che spiccano per la loro flessibilità. Come i modelli studiati per i piccoli spazi, connubio perfetto di sostenibilità ed efficienza: dai moduli compatti e salvaspazio a quelli componibili, fino ai radiatori personalizzabili al centimetro, Antrax IT offre una serie di radiatori in alluminio riciclabile al 100% che garantiscono la massima potenza termica.

Elettrici o idraulici, installabili in orizzontale o in verticale, accessoriabili a piacere, i nuovi termoarredi riescono a rispondere a qualsiasi esigenza, anche in ambienti ridotti. E’ il caso della Serie T, la collezione disegnata da Mattero Thun e Antonio Rodriguez che si trasforma in una comoda mensola o in un modulo libreria (con piani in legno integrati) da appendere in orizzontale o verticale. Serie T, realizzato in alluminio riciclabile al 100%, è disponibile nella versione idraulica o elettrica in oltre 200 colori e cinque dimensioni, ma può anche essere personalizzato al cm e accessoriato con ganci o tagli porta salviette.

Radiatori Serie T

Tubone di Andrea Crosetta, invece, è perfetto per angoli stretti perché ha una profondità di soli 14 cm (o di 22 cm nella versione doppia) e si può installare sia in orizzontale che in verticale. 200 i colori a catalogo anche per questo modello, che può essere accessoriato con un maniglione porta salviette. Stesso discorso per Loft, altro modello “ultra slim” firmato da Andrea Crosetta, che con il suo modulo da 20×150 cm con soli 6,5 cm di profondità si rivela un vero salvaspazio: le piccole onde della superficie regalano un effetto scenico tridimensionale e garantiscono un notevole risparmio energetico.

Radiatore Loft  /  Radiatore Tubone

Saturn e Moon, infine, sono le due proposte progettate da Peter Rankin: identici nella forma tondeggiante e scultorea, i due radiatori in acciaio si possono appendere a qualsiasi altezza, per decorare la parete con un tocco discreto, ma di carattere. L’unica differenza è l’aggiunta della barra porta asciugamani, che interpreta con un tocco grafico l’anello di Saturno.

Radiatore Moon  / Radiatore Saturn